L'eritroblastosi fetale, o Malattia Emolitica del Neonato (MEN) o malattia emolitica feto-neonatale (MEFN), è una malattia fetale che può colpire un feto, se di gruppo Rh positivo, la cui madre è Rh negativa. Rappresenta un tipico esempio di reazione di ipersensibilità di secondo tipo. È detta anche malattia emolitica anti-D, per la presenza nel circolo di anticorpi anti-D di origine materna, sviluppatisi in seguito a una prima gravidanza. Infatti, se per il sistema AB0 esistono anticorpi naturali (nel senso che la loro comparsa non è legata a una stimolazione antigenica) contro gli antigeni presenti sulla membrana degli eritrociti, per il sistema Rh invece gli anticorpi anti-D si vengono a creare in seguito al contatto con l'antigene. Si chiama "eritroblastosi fetale" in quanto, per fare fronte alla grave anemia, il midollo osseo del feto immette in circolo anche i precursori immaturi degli eritrociti, gli eritroblasti. (fonte: Wikipedia)

1Items

Toggle Filters
Count
Sort by
Order